Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:32 METEO:PISTOIA17°29°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 18 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio ripreso in diretta dalle telecamere di sicurezza del carcere di Foggia

Attualità giovedì 21 luglio 2016 ore 18:25

Bomba inesplosa. Scatta evacuazione di massa

Sono più di 19mila i pistoiesi che dovranno lasciare casa domenica 31 Luglio. Ecco l'elenco delle vie dove chi abita dovrà temporaneamente andarsene



PISTOIA — Evacuazione di mezza città per mettere in sicurezza la bomba della Seconda Guerra Mondiale ritrovata in via Pratese (vedi articolo collegato)

A partire dalle 8,30 di domenica 31 luglio la zona di evacuazione dovrà essere completamente libera e interdetta al traffico. 

Per conoscere le vie dove chi vi abita dovrà temporaneamente andarsene vedi documento allegato in fondo all'articolo.

Il piano di evacuazione nei prossimi giorni sarà comunicato nel minimo dettaglio e capillarmente, e prevederà azioni e attenzioni particolari per i soggetti più fragili, quali, tra gli altri, anziani, malati, disabili.

Forze dell’ordine e personale di Comune, Protezione Civile, Prefettura, volontari di Vab, delle pubbliche assistenze e delle associazioni del soccorso garantiranno il controllo della zona evacuata, presidiando dall'esterno ogni possibile accesso al perimetro interdetto. 

Potranno entrare nell’area solo forze dell'ordine e artificieri dell’esercito, che procederanno al despolettamento dell’ordigno, per renderlo inerme e poi trasportarlo per il brillamento.

Le operazioni necessarie a disinnescare l’ordigno bellico verranno effettuate anche in caso di pioggia.

La popolazione sarà avvisata con messaggi personali, cartelli affissi in tutta l'area che dovrà essere evacuata, il sito istituzionale del Comune, social network e con annunci diffusi attraverso altri strumenti di cui sarà data informazione nei prossimi giorni.

Prima di uscire dall'abitazione ogni cittadino dovrà lasciare tutte le porte interne alla propria abitazione aperte (sarà necessario chiudere solo persiane, avvolgibili e porte esterne; i vetri e le finestre dovrebbero essere nastrati per evitare eventuali rotture dovute all'eventuale sviluppo dell’onda di sovrappressione); sarà necessario chiudere acqua e gas utilizzando le valvole situate vicino ai contatori e rimuovere le autovetture. Queste misure si renderanno necessarie al fine di non danneggiare abitazioni e automobili in caso l'ordigno, nonostante tutte le operazioni di messa in sicurezza, dovesse esplodere. 

Sarà dunque necessario seguire scrupolosamente le indicazioni che verranno impartite dal personale di soccorso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno storico marchio di abbigliamento e l'attività in parrocchia: era il punto di riferimento della sua comunità che oggi la piange, un male l'ha vinta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Toscani in TV

Attualità

Attualità

Attualità