Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:21 METEO:PISTOIA12°19°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Ad oggi l'Italia ha assegnato 11 milioni di vaccini: 3 milioni a Vietnam e Indonesia»

Imprese & Professioni giovedì 26 agosto 2021 ore 15:49

​In viaggio con gli amici a quattro zampe: come scegliere il trasportino per cani

Vediamo quali sono le regole e a cosa prestare attenzione quando scegliamo il trasportino per cani.



ITALIA — Al momento di partire per le vacanze si pone il problema di come trasportare i nostri animali in auto.

Grazie alla presenza di alloggi e località pet friendly, anche in Toscana portare in vacanza i propri “pelosetti” è ormai un’abitudine diffusa. Condotta encomiabile che comporta però la necessità di pensare al modo migliore per trasportarli. A questo punto, specie se si sceglie di muoversi in auto, diventa indispensabile l’acquisto del trasportino per cani: un accessorio utile sia a garantire la sicurezza di chi che viaggia nell’abitacolo evitando distrazioni al conducente, sia a facilitare la pulizia dell’auto. Oltre a rivelarsi valida a livello pratico, questa soluzione si adegua perfettamente alla normativa stabilita dal Codice della Strada in merito al trasporto degli animali domestici.

Trasportare animali in auto: cosa dice la legge

Se l’immagine del cane seduto al fianco dell’autista può sembrare accattivante, a questo proposito la legge parla chiaro. L’art. 169 del già citato Codice della Strada al comma 6 stabilisce, infatti, che “è consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri”. Se le due soluzioni per trasportare il proprio cane in macchina sono dunque fornirsi di un trasportino per cani (gabbia o Kennel) o installare una rete divisoria tra vano anteriore e posteriore, la prima resta senza dubbio quella che assicura al cane un minor rischio d’incidente. Ricordando che la mancata osservanza di queste regole prevede sanzioni che vanno dai 70 agli oltre 300 euro.

Il miglior trasportino per cani: occhio a materiali e dimensioni

Immagine del trasportino per cani presa dal sito tuttoautoricambi.it

Contenitore chiuso provvisto di una porta creata per permettere l’ingresso del cane al suo interno, il trasportino per cani prevede anche la presenza di fori di diversa ampiezza in modo da rendere visibile l’animale e consentire il ricambio d’aria. Fra le varie tipologie presenti sul mercato, come scegliere quello più giusto per il nostro cane?

Riguardo al materiale da preferire, tendenzialmente quelli in metallo sono più adatti per cani di taglia grande, mentre quelli in plastica si rivelano perfetti per cani medi. Cuccioli e cani di taglia piccola potranno adeguarsi anche a un kennel in tessuto, morbido e facilmente comprimibile. Quanto alle dimensioni del trasportino per il cane, è importante che il vostro quadrupede abbia spazio sufficiente a muoversi: assicurarsi che possa stare in piedi senza battere la testa e che riesca a fare un giro di 180°. Al momento della scelta evitare anche dimensioni eccessive, ricordandosi che per il cane il trasportino deve rappresentare principalmente il suo rifugio sicuro. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due operai sono rimasti coinvolti in un incidente sul lavoro mentre scaricavano del materiale da un automezzo in una ditta che tratta legname
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS