comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:39 METEO:PISTOIA12°18°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Speranza e il suo libro: «In questo momento non posso impegnare il mio tempo per le presentazioni»

Cultura venerdì 24 luglio 2015 ore 11:10

Il giorno di San Jacopo

Il programma dei festeggiamenti del patrono della città, nella giornata di sabato 25 luglio. Tanti eventi legati alla tradizione popolare e religiosa.



PISTOIA — La giornata si apre con il corteggio storico, formato da oltre 300 figuranti in abiti medievali, che colorerà le strade del centro storico. Oltre al Comitato cittadino, alla Compagnia dell'Orso, vi prenderanno parte sbandieratori e musici provenienti da Pisa, Ala Larciano, Arcieri del Micco, Casina Rossa Montecatini alto, sbandieratori Castiglion Fiorentino, Gruppo storico la Fenice, Pistoia Primo Comune, Gruppo Sbandieratori Lucignano, Gruppo Storico Festa Storica Badia a Pacciana, Gruppo Storico Marliana, Rioni cittadini. 

La partenza del corteo è prevista alle 9,30 da piazza San Francesco, per snodarsi poi in via Pietro Bozzi, via Abbi Pazienza, via delle Pappe, via Filippo Pacini, via Palestro, via del Can Bianco, Corso Silvano Fedi, via Cino, piazza Gavinana, via Cavour, via Roma ed arrivare introno alle 10,50 in piazza del Duomo.

Alle 11, la messa solenne in Duomo presieduta dal Nunzio Apostolico in Italia, l'Arcivescovo Adriano Bernardini e dal vescovo di Pistoia Fausto Tardelli..

I festeggiamenti riprenderanno nel pomeriggio, alle 16, nella sala di Grandonio del Palazzo Comunale con un incontro su Pistoia, una città dedicata a San Jacopo curato dalla studiosa Lucia Gai. L'intervento sarà esposto da don Luca Carlesi, Arciprete della cattedrale di San Zeno e presidente del Comitato di San Jacopo. 

A seguire, sempre nell'aula dell'assemblea consiliare, l'incontro con la Comunità di Santiago di Compostela,rappresentata da due canonici delegati dall'Arcivescovo di Santiago di Compostela. Più tardi, nella sala Maggiore sarà firmato un documento tra le comunità di Pistoia e Santiago di Compostela che darà il via a rapporti più stretti attraverso scambi culturali rivolti a giovani, iniziative tra gruppi musicali, artisti, squadre sportive. Tutto questo servirà a tracciare un percorso per giungere a firmare un patto di gemellaggio

Alle 16,30 in piazza della Resistenza è previsto un momento dedicato alle famiglie e ai bambini, con un'esibizione degli arcieri del Micco di Pistoia che si sfideranno con i colori dei Rioni. 

Alle 18 nella cattedrale di San Zeno sarà celebrata la Santa Messa.
La sera, a partire dalle 19, i festeggiamenti per San Jacopo proseguiranno in piazza del Duomo con la Festa popolare: sarà possibile degustare, gratuitamente, prodotti tipici pistoiesi: schiacciate di vario tipo, salumi, formaggi, brigidini e vino, grazie alla partecipazione dei panifici Coppini, Mastrella, Giuntini, Il Fornaio, Ro.Ma, Scaduto, Trovò; Al Dolce Forno; Antico Forno Cioni. Il formaggio è dell'agriturismo I Taufi, i salumi sono della norcineria Da Romolo, e il vino è quello della Cooperativa Vinicola Chianti Montalbano - Larciano. Enon può mancare il Consorzio Brigidini di Lamporecchio. 

Alle 21,30 partirà da piazza Duomo la processione per la benedizione alla città con il vescovo Fausto Tardelli. La reliquia di San Jacopo sarà esposta sulla gradinata del Battistero di San Giovanni che sarà presidiata dalle forze dell'ordine. Il percorso, da piazza Duomo, proseguirà nelle vie Roma, Cavour, piazza Gavinana e ancora via Curtatone e Montanara, via Abbi Pazienza, piazza Giovanni XXIII, via Filippo Pacini, via Palestro per poi tornare nelle vie Cavour e Roma e concludersi in piazza del Duomo. Sono previste soste per la benedizione dei quattro rioni in corrispondenza delle quattro antiche porte cittadine. In via della Madonna (Cervo Bianco); in via Sant'Andrea (Grifone); via San Marco (Leon d'oro); via del Can Bianco (Drago). 

Alle 22,30 sul palco di piazza del Duomo sarà proiettato il documentario Il San Jacopo dei Pistoiesi. Si tratta di un'anteprima su San Jacopo e le tradizioni legate ai festeggiamenti patronali che sarà presentato nella sua versione definitiva il prossimo anno. 

Per chiudere in musica l'intensa giornata, seguirà il repertorio di Concerto In Festa con musiche medievali, canzoni e ritmi di balli trascinanti, canti di trovatori, canti della Festa dell'Asino, ballate e danze strumentali italiane. Queste musiche saranno eseguite dall'Ensemble Micrologus secondo la tradizione della giullaria, dove le voci e gli strumenti sono mezzi, non solo musicali, ma di espressione teatrale e di spettacolo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità