QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 4° 
Domani -1°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 08 dicembre 2016

Attualità lunedì 21 marzo 2016 ore 18:42

Luna park a Montesecco, non tutto è deciso

Nel dibattito sul luna park interviene anche il Comune di Pistoia ripercorrendo l'iter che ha portato a individuare l'area

PISTOIA — All'inzio fu il campo di volo, a pochi passi dall'autostrada. Poi, quando partirono i lavori per l'ospedale San Jacopo, il luna park fu trasferito in zona Sant'Agostino nell'area tra via Fermi, via Aporti e via Gabelli con deliberazione del 23 giugno 2008.

"Con le deliberazioni del 23 giugno 2011 e del 12 aprile 2012 la giunta, vista la mancata realizzazione di un’area attrezzata che potesse accogliere in via definitiva gli spettacoli viaggianti, confermava e prorogava l’area di Sant’Agostino, individuata nel 2008, anche per gli anni 2011 e 2012. Dopo anche un confronto con i residenti della zona,  la giunta ha poi confermato la destinazione di Sant’Agostino anche per il 2013 e il 2014", prosegue il Comune di Pistoia. 

Nel 2015 si cominciò a parlare dell’area ex Pallavicini, ipotesi sulla quale il Comune sta tuttora lavorando, come soluzione definitiva e stabile.

"Il 30 dicembre 2015, verificato che l’area ex Pallavicini presentava ancora diverse criticità, che richiedono lo svolgimento di lavori onerosi, è stato necessario ipotizzare un’altra area di grandi dimensioni, di proprietà comunale, conforme dal punto di vista urbanistico per la sua destinazione d’uso".

Requisiti a cui, spiega il Comune, "corrisponde l’area di Montesecco".

"Con la delibera di dicembre 2015 che individua Montesecco come possibile area per accogliere il luna park nel 2016, la giunta non solo subordina ogni eventuale decisione conclusiva ad un preventivo parere favorevole degli Istituti Raggruppati e ad un preventivo confronto con i residenti della zona, ma dà soprattutto mandato agli uffici dei lavori pubblici comunali di verificare e mettere in atto tutti gli accorgimenti tecnici necessari per l’accoglienza degli spettacoli viaggianti in quella località".

Ora, conclude il Comune, "siamo nella fase in cui gli uffici incaricati stanno concludendo le verifiche tecniche chieste con la delibera di giunta e necessarie ad individuare con certezza le modalità, i tempi e i costi che potrebbe avere tale intervento".

Terminate queste valutazioni tecniche, "sarà possibile conclusivamente o confermare per quest’anno lo svolgimento in quell’area del luna park estivo, oppure tornare a prevedere lo svolgimento del luna park nella zona di Sant’Agostino".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità