QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 13° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità lunedì 14 dicembre 2015 ore 14:49

Il 118 ha la sua nuova centrale unica

Una struttura altamente tecnologica per gestire le chiamate da Pistoia ed Empoli e coordinare le maxiemergenze a livello regionale



PISTOIA — Una media di 315 richieste di soccorso al giorno, più o meno 115mila all'anno. 88mila mezzi, 11 automediche e 33 ambulanze dotate di defibrillatori automatici. Il territorio di competenza è vasto 2mila chilometri quadrati e copre 37 Comuni. Tradotto in numeri, è questa la situazione che la nuova centrale operativa Pistoia Empoli inaugurata nei vecchi locali dell'ospedale del Ceppo, è chiamata a gestire. 

Investimento di 269mila euro, di cui 180mila finanziati dalla Regione Toscana per un intervento che ha rivoluzionato la centrale operativa ospitata nella precedente struttura del 118 e nell'ex pronto soccorso del Ceppo a Pistoia. 

Tablet che trasmettono già alla destinazione i dati clinici del paziente e geolocalizzatori di ultima generazione che acquisiscono in tempo reale lo stato di avanzamento dei soccorsi permettendo un dialogo costante con gli operatori. I mezzi di soccorso possono essere individuati al millimetro anche se in movimento e fatti convergere dove ce ne sia la necessità. C'è anche il drone, per monitorare dall'alto le aree a maggior rischio di contagio. 

Altro capitolo, quello del coordinamento delle maxiemergenze a livello regionale. In caso di evento catastrofico, la centrale può immediatamente inviare una colonna di mezzi capace di allestire in 60 minuti i soccorsi per i codici dal verde al rosso. In tempi ordinari, vale a dire fuori dalle emergenze, il coordinamento si occupa di pianificare e formare nuovi operatori. 

Una dimostrazione, in piccola scala, delle potenzialità del nuovo sistema di gestione delle emergenze era stata allestita davanti alla centrale in occasione del taglio del nastro. A illustrare le caratteristiche della nuova centrale, il direttore del dipartimento di emergenze e urgenze Piero Paolini, il vicedirettore del dipartimento Alessio Lubrani, il rappresentante della Protezione civile Federico Federighi e il commissario Asl Toscana centro Paolo Morello Marchese.

Presenti i presidenti delle conferenze dei sindaci di Pistoia e Valdinievole, i rappresentanti delle forze dell'ordine e del volontariato oltre al sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli, i consiglieri regionali Massimo Baldi e Marco Niccolai, l'assessore regionale alla Protezione civile Federica Fratoni.



Tag

Trenta e la casa da ministra: «Mio marito rinuncia all'alloggio, lasceremo nel tempo per fare il trasloco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità