QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 15 novembre 2019

Attualità venerdì 18 ottobre 2019 ore 11:17

Cassonetti interrati, lavori in piazza San Leone

Al via lo scavo. Sosta vietata e traffico deviato sulla porzione della carreggiata non interessata dall'intervento



PISTOIA — Proseguono i lavori di scavo per la realizzazione dei cassonetti interrati nel centro storico. Mentre si avviano a conclusione quelli in via della Madonna, la prossima settimana Alia Servizi Ambientali SpA aprirà il cantiere anche in piazza San Leone. Previste alcune modifiche alla viabilità.

Come già avvenuto per via della Madonna, prima saranno effettuate le verifiche sul campo dei sottoservizi (su cui il Comune ha già ottenuto le autorizzazioni dai vari gestori), poi si procederà con gli scavi per il posizionamento delle vasche interrate. L'ultimo passaggio prevede il completamento delle campane.

Il progetto degli interrati – elaborato da Alia su richiesta dell’Amministrazione comunale – prevede tre lotti di intervento: la zona della prima cerchia muraria e di una parte della seconda, e quelle della seconda e della terza cerchia muraria. Si tratta di 24 postazioni complessive, ognuna con 6 o 8 campane (dipende da dove sono collocate) per il multimateriale (imballaggi in plastica e metalli), l’organico, il vetro e i rifiuti indifferenziati, mentre la carta continuerà a essere raccolta con l’attuale sistema porta a porta.

Le prime tre batterie di interrati, la cui realizzazione è prevista entro la fine di quest’anno, sono quelle di via della Madonna, piazza San Leone e via XXVII Aprile. Una volta terminati i lavori in via della Madonna, la strada verrà nuovamente aperta alla viabilità.

Le campane di conferimento non saranno messe in funzione nell'immediato, ma soltanto al termine dei lavori che riguardano le prime tre batterie. Prima dell’attivazione, il Comune insieme ad Alia Servizi Ambientali SpA organizzerà le assemblee sul territorio per spiegare il funzionamento del nuovo sistema.

Ecco nel dettaglio le modifiche alla viabilità per permettere i lavori di scavo.
In piazza San Leone, da lunedì 21 ottobre al 10 novembre, sarà vietata la sosta, con rimozione forzata; il traffico verrà deviato sulla porzione della carreggiata non interessata dai lavori.

In via della Madonna proseguono fino a mercoledì 23 ottobre le modifiche alla viabilità in vigore da fine settembre.
Ancora per pochi giorni, quindi, in via della Madonna (nel tratto da via degli Scalzi a via Ventura Vitoni) è previsto il divieto di transito e di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli. Coloro che percorrono via della Madonna possono utilizzare il percorso alternativo individuato lungo vicolo Tolentino, via Verdi e via Vitoni (mediante l'inversione dell'attuale senso di circolazione). Chi è diretto in via Curtatone e Montanara (nel primo tratto) può percorrere via Verdi e via Vitoni (mediante l'inversione dell'attuale senso di circolazione).

In via Ventura Vitoni (nel tratto da via Verdi a via della Madonna) è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata e invertito l'attuale senso di circolazione nella nuova direzione nord-sud, ossia da via Verdi a via della Madonna.
In via degli Scalzi (all'intersezione con via della Madonna) è vietato il transito a tutti i veicoli, con la restituzione del doppio senso di circolazione per i soli residenti della zona nel tratto da via della Madonna a via della Provvidenza.

In via della Madonna (nel tratto da via degli Scalzi al vicolo Tolentino) è previsto il doppio senso di circolazione per i soli residenti della zona, con direzione obbligatoria a destra, in corrispondenza di vicolo Tolentino.

Sul posto sarà presente la segnaletica di preavviso del cambiamento provvisorio alla viabilità.



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca