QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 15° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 17 novembre 2019

Attualità giovedì 19 maggio 2016 ore 17:24

Ranaldo presidente dei Giovani imprenditori

Alessio Marco Ranaldo (il secondo dal sinistra)

E’ Alessio Marco Ranaldo, pratese, 30 anni da compiere, il primo presidente eletto del gruppo dei Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana Nord



PRATO — Alessio Marco Ranaldo è alla guida di Alma Spa e Pointex Spa, aziende con sede a Capalle che producono moquette e tessuti per allestimenti fieristici, da arredamento e tecnici.

Il suo programma mette al primo posto la necessità di dare ai giovani imprenditori le capacità di rappresentare il mondo delle imprese, imparare a “fare lobby”, dialogare sia con le istituzioni che all’interno del sistema.

“Un lusso che non ci possiamo permettere  è di essere attori passivi - ha dichiarato Ranaldo - dobbiamo sfruttare a pieno la nostra posizione privilegiata di giovani e di imprenditori, dobbiamo riuscire a portare il nostro contributo, sia in azienda che all’esterno".

Ranaldo sarà affiancato nel mandato triennale dai due vicepresidenti di Lucca Maddalena Balleri (Balleri), Stefano Francesconi (Centro Pavimentazioni) e da quelli di Pistoia Fabio Benedetto Crimi (Conat Edilizia), Davide Trane (It.Comm). Un solo vice sarà pratese: Giovanni Gramigni (Lanificio Bisentino), per ragioni di equa rappresentanza dei tre territori, fusi dall’inizio del 2016.

Wletto anche il consiglio del gruppo giovani di Confindustria Toscana Nord, formato dai lucchesi Alessandro Altemura (C.I.E.M.), Stefano Casanova (Casanova Next) e Francesco Galli (G.B.A) ; i pistoiesi Milena Guerrini (Gi Gruop) Alessandro Scalise (Tre costruzioni), Tommaso Toni (Valerio Toni) e, per Prato, Gaia Gualtieri (Gruppo Colle), Mariangela Oliveri, (Oliveri Home) e Jacopo Pazzi (Sirio Sistemi Elettronici).

I presidenti dei vecchi gruppi dei giovni imprenditori di Prato, Lucca e Pistoia Francesco Marini, Andrea Vanni e Antonio Tabarin (che ha guidato la compagine nella fase transitoria) restano nel consiglio direttivo in qualità di invitati permanenti.



Tag

A Firenze sale l'Arno, vicino al livello di criticità di 5,5 metri: il fiume visto dagli argini fa paura

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità