QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 19°23° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 19 agosto 2018

Attualità martedì 24 luglio 2018 ore 15:10

Provincia sull'orlo del fallimento

Rinaldo Vanni

Il presidente dell'ente pistoiese Vanni ha descritto la situazione finanziaria: "Mancano 4 milioni di euro, confidiamo nel Milleproroghe"



PISTOIA — "Se nelle prossime ore, nei prossimi giorni, dallo Stato non arriveranno delle risorse non potremo far altro che seguire la procedura di legge, ovvero la dichiarazione di dissesto dell''ente, che in termini meno garbati vuol dire il fallimento". Così il presidente della Provincia di Pistoia Rinaldo Vanni ha descritto stamani in conferenza stampa la situazione finanziaria dell''ente da lui presieduto.

"Questo - ha aggiunto - sarebbe un disastro perché, per esempio, le strade l'inverno prossimo dovremmo chiuderle per impraticabilità, in caso di neve, perché non siamo in grado di fare alcuna assegnazione di lavori, così come non siamo nella possibilità di poter fare alcun lavoro sulle scuole e sarebbe messa a rischio anche l'eventuale sede per il trasferimento della succursale del liceo artistico Petrocchi, e tutta una serie di azioni che renderebbero sostanzialmente la Provincia impossibilitata ad intervenire sia sulla viabilità, sia sulle scuole".

Il bilancio dell'ente, che avrebbe dovuto essere approvato a marzo, "non è ancora stato approvato - ha aggiunto Vanni - perché mancano al momento quattro milioni di euro". 

La speranza è affidata al decreto Milleproroghe, in corso di approvazione da parte del Consiglio dei ministri in questi giorni. "Speriamo che prima della pausa estiva - afferma ancora Vanni - arrivino da Roma risposte positive, da qui il mio accorato appello ai parlamentari del territorio, soprattutto a chi è in maggioranza, affinché si facciano carico di questa situazione, perché se l'azione porterà delle positività potremo tirare un sospiro di sollievo, se invece il Governo non attuasse quelle risorse, il nostro destino sarebbe inevitabilmente segnato".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità