QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 13°22° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 25 settembre 2018

Attualità martedì 14 agosto 2018 ore 16:27

Ponte crollato, morti e dispersi, servono farmaci

In Toscana pronti i posti letto negli ospedali dopo il disastro sull'A10. Attivata la centrale per le maxiemergenze del 118 di Pistoia



FIRENZE — Subito dopo il disastro avvenuto in A10, dove il ponte Morandi dell'autostrada è crollato facendo precipitare nel vuoto auto e camion da decine di metri di altezza, è stata attivata la Cross, la centrale remota per le maxiemergenze del 118 di Pistoia. A livello nazionale ce ne sono due: quella di Pistoia e quella di Torino che entrano in funzione a turno. Stavolta è toccato a quella di Torino ma da Pistoia gli operatori sono pronti: "Abbiamo dato immediatamente la nostra disponibilità - ha detto Piero Paolini, responsabile della Centrale operativa 118 Pistoia e Empoli -, raccordandoci con tutti gli ospedali". 

Intanto dall'ospedale Gaslini di Genova è arrivata la richiesta di farmaci. Alcune scorte sono già pronte a partire dalla Toscana.  Nella zona nord ovest della Toscana,  inoltre, quella più vicina a Genova, è scattata la ricognizione dei posti letto disponibili in ospedale per accogliere i feriti. Pronto a partire il posto medico avanzato, con gli  specialisti del pediatrico Meyer.

Il disastro è avvenuto intorno alle dodici. Il tratto del Ponte Morandi che si è spezzato è caduto sulla ferrovia e su alcuni capannoni che, a quanto pare, erano vuoti trascinando con sé almeno una trentina di mezzi tra auto e camion. Ventidue sono le vittime per ora accertate, mentre quattro persone sono state estratte vive dalle macerie. Dieci le persone che risultano disperse.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica