QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 18°31° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 21 giugno 2018

Attualità giovedì 24 dicembre 2015 ore 12:57

Sanità, rischi eccessivi dai tagli

La consigliera comunale di Serravalle Pistoiese Elena Bardelli presenta un ordine del giorno per chiedere al Parlamento di rivedere il piano



SERRAVALLE PISTOIESE — Il dibattito sulla sanità e sulla riorganizzazione a livello nazionale approda in Consiglio comunale a Serravalle Pistoiese. A portarlo è il gruppo Fdi/An per voce della consigliera Elena Bardelli

Il problema sono i "vincoli sempre più restrittivi per la prescrizione di accertamenti diagnostici" il cui scopo, spiega Bardelli in una nota, sarebbe quello di operare il taglio, in tempi brevi, di 2,3 miliardi di euro.

"La gratuità - dice Bardelli - sarà condizionata dallo stato di salute e dalla situazione economica di chi ricorre al medico e la responsabilità delle prescrizioni ricadrà esclusivamente sui medici di famiglia, obbligati in determinati casi a negare gli accertamenti diagnostici, compromettendo così il rapporto di fiducia con i propri pazienti".

Quindi una considerazione sullo stato della sanità italiana. "Non possiamo stigmatizzare l’alto numero di esami diagnostici in Italia rispetto ad altri Paesi senza considerare che questo è anche dovuto all’attenzione alla prevenzione dei medici italiani e che tale capacità di prevenzione è la ragione degli ottimi risultati sulla salute ed sulla vita media dei cittadini italiani, come sottolinea l’undicesimo Rapporto del Crea Sanità dell’Università Tor Vergata".

Alla base dell'ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare, ci sono anche le "tassazioni straordinarie" e le "diseguali soglie di accesso alle esenzioni". 

"Per questo motivo - conclude Bardelli - abbiamo presentato un ordine del giorno per difendere il diritto alla salute impegnando il Consiglio Comunale di Serravalle Pistoiese a invitare il Parlamento e il Governo ad astenersi dal tagliare ulteriormente fondi alla Sanità". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca