QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 15° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 17 novembre 2019

Attualità martedì 24 settembre 2019 ore 17:12

L'esercitazione che simula un'alluvione

E' in programma sabato nei territori di Quarrata e Serravalle Pistoiese. Si simula un codice rosso derivante da forti precipitazioni con esondazioni



QUARRATA — Sabato 28 settembre nei territori dei comuni di Quarrata e Serravalle Pistoiese si svolgerà un’esercitazione di protezione civile in scala reale, durante la quale saranno simulati due scenari di emergenza idraulica e idrogeologica: un codice rosso derivante da forti precipitazioni meteo darà origine ad una imminente esondazione del Torrente Ombrone a Ferruccia (Quarrata) e all’esondazione della cassa di espansione in località Pratone (Comune di Serravalle). Come accadrebbe in una situazione di reale emergenza, saranno attivati tutti i livelli di monitoraggio, coordinamento e soccorso e sarà prevista anche l’evacuazione della cittadinanza. I cittadini coinvolti sono stati già avvisati con lettere individuali nelle scorse settimane e saranno effettivamente evacuati soltanto coloro che hanno dato un’adesione volontaria.

L’iniziativa è promossa dai comuni di Quarrata (ente capofila) e di Serravalle Pistoiese ed è volta a testare il Piano intercomunale di Protezione Civile (approvato nel 2017 dai due comuni), che prevede la gestione in forma associata delle attività di Protezione Civile.

Programma dell’esercitazione.
Dalle 14.00 di venerdì 27 settembre sarà simulata un’allerta (inizialmente di codice giallo) per rischio idrogeologico-idraulico per piogge persistenti. Scatteranno fin da subito i previsti monitoraggi. Alle 8.00 di sabato 28 settembre l’allerta diventerà arancione e intorno alle ore 9.00 scatterà l’allerta di codice rosso per l'aggravarsi della situazione meteo e saranno attivate tutte le relative procedure previste dal Piano intercomunale di Protezione Civile.
Intorno alle 9.15 sarà simulata la richiesta di soccorso per il recupero di due persone in difficoltà nell'invaso del Falchereto di Quarrata, di cui una colta da malore e posizionata sul torrino in mezzo al bacino e un’altra caduta in acqua. Per trarle in salvo sarà attivato il personale dei Vigili del Fuoco specializzato per manovra di soccorso in acqua (sommozzatori). Vi saranno inoltre altre simulazioni. Quelle nel Comune di Quarrata prevedono il posizionamento di un’idrovora in via IV Novembre in prossimità del Fosso Quadrelli, l’intervento per un sifonamento del Torrente Stella presso l’argine in via Arcoveggio, il sopralluogo per monitoraggio del versante presso l’abitato dei Gironi, l’apertura dello sbarramento mobile posto sulla cassa di espansione in località Case Carlesi. Le simulazioni nel Comune di Serravalle Pistoiese prevedono invece l’intervento per movimento franoso in via Freddino in zona Podere Casetta, il posizionamento di due idrovore presso il Rio dei Forti alla confluenza con il Torrente Stella.
Intorno alle 10.00, per l’aggravarsi della situazione meteo, sarà allestito il Centro Operativo Avanzato (C.O.A.) da parte dei Vigili del Fuoco presso il parcheggio in via Europa a Quarrata. Inoltre, per l’impellente rischio di esondazione del Torrente Ombrone e della cassa di espansione in località Pratone nel Comune di Serravalle, si deciderà l’evacuazione dei cittadini potenzialmente interessati, che, a partire dalle 10.30 circa, saranno portati rispettivamente al Polo Tecnologico in piazza Agenore Fabbri (residenti di Quarrata) e alla palestra comunale di via dei Forti (residenti del Comune di Serravalle).
Arrivati al punto di ricovero, a partire dalle 11.30 i cittadini saranno accolti dai sindaci dei due comuni e dalle varie autorità presenti. Seguirà un momento di informazione sul Piano di Protezione Civile che si concentrerà in particolare sul rischio idrogeologico-idraulico. Al termine degli interventi verrà servito un pasto a tutti i partecipanti, preparato e gestito dalle associazioni di volontariato mediante l’allestimento di una cucina da campo, come accadrebbe in caso di una reale emergenza. Al termine del pranzo, a cura dell’Amministrazione comunale, con l’impiego degli stessi mezzi utilizzati per l’evacuazione, i cittadini saranno riportati alle aree di attesa o alle proprie abitazioni.
Alle 16.30 è prevista la chiusura dell’esercitazione.

Gli enti coinvolti.
Nell’esercitazione saranno coinvolti tutti gli enti che dovrebbero effettivamente operare in caso di reale emergenza e cioè: Comune di Quarrata (ente capofila), Comune di Serravalle, Regione Toscana – Direzione del Suolo e Protezione Civile Settore “Protezione Civile Regionale”, Prefettura di Pistoia, Provincia di Pistoia – Ufficio Protezione Civile, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, sezioni V.A.B. di Quarrata e di Serravalle Pistoiese, Misericordia di Quarrata, Comitato Piana Pistoiese della Croce Rossa Italiana, Croce Verde Pistoia, A.N.A. Sez. Firenze – Gruppo di Pistoia, Associazione Nazionale Carabinieri – sezione di Pistoia, Nucleo di Volontariato e Protezione Civile “Fiamme d’Argento”, Associazione nazionale della Polizia di Stato, Associazione Psicologi per i Popoli Toscana.



Tag

Maltempo, nubifragio sul litorale romano: mareggiata a Santa Marinella

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità