QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi -6°7° 
Domani -4°3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 15 dicembre 2018

Attualità lunedì 19 novembre 2018 ore 16:00

Scuola, approvato il piano annuale

Non ha avuto esito positivo la richiesta dell'istituto tecnico commerciale Capitini di Agliana di attivazione del liceo linguistico



PISTOIA — Il consiglio provinciale ha approvato all'unanimità il Piano annuale provinciale di organizzazione della rete scolastica e del dimensionamento delle istituzioni scolastiche autonome per l’anno scolastico 2019/2020.

L'incremento didattico riguarda il segmento dell'istruzione degli adulti, sono state accolte le richieste di attivazione di corsi serali, sia dell' Istituto Tecnico Agrario Anzilotti per l'indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agroindustria, sia dell'Istituto Professionale Alberghiero Martini per l'indirizzo Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera.

"Tali corsi - sottolinea la Provincia- costituiscono una concreta opportunità tanto per il rientro nel percorso formativo di giovani che hanno abbandonato la scuola, quanto per gli adulti lavoratori che vogliono conseguire un diploma di scuola media superiore. Nessun cambiamento per gli istituti secondari superiori, che in virtù del lavoro attento svolto negli anni, non sono stati oggetto di nessuna operazione di aggregazione avendo tutti un numero di studenti superiore alla soglia dei 600, richiesta dalla normativa vigente. Lo stesso per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di  primo grado che sono state aggregate in Istituti Comprensivi dall'anno scolastico 2012-2013".

"Purtroppo - prosegue la Provincia - non ha avuto esito positivo la richiesta dell' Istituto Tecnico Commerciale Capitini di Agliana di attivazione del Liceo Linguistico, peraltro già presente presso l'ITCS F. Pacini a Pistoia, a causa della mancanza di spazi necessari alla attivazione di tale indirizzo e per l'attuale impossibilità da parte della Provincia di sostenere le spese di nuovi ampliamenti; la richiesta comunque potrà essere valutata in futuro".

E' stato il Consigliere provinciale con delega all’istruzione Piera Gonfiantini ad illustrare in Consiglio i contenuti del documento di sintesi e il percorso partecipativo condotto dalla Provincia con la Regione, le Conferenze zonali all'Istruzione, le Istituzioni scolastiche, i Centri di Istruzione Adulti, le Organizzazioni Sindacali, il Tavolo integrato provinciale ed il territorio

Dopo il via libera del Consiglio provinciale, il Piano dell'offerta formativa viene inviato alla Regione per la relativa approvazione e quindi trasmesso al Ministero dell'istruzione e della ricerca a cui spetta l'ultima parola in merito ai nuovi indirizzi scolastici.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca