QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 22°34° 
Domani 20°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 25 giugno 2016

Attualità martedì 16 febbraio 2016 ore 10:10

Nuovo direttore per Coldiretti

Sarà Simone Ciampoli a guidare l'associazione a Pistoia. Nel mirino la burocrazia che ostacola le esportazioni di piante dall'Italia

PISTOIA — Colpo già in canna contro i cavilli burocratici che bloccano l'export danneggiando le imprese e prospettiva sul 2017, l'anno in cui Pistoia sarà 'Capitale della cultura'. Per il nuovo direttore di Coldiretti Pistoia il settore agricolo saprà e dovrà fare la sua parte anche in quel contesto. 

Originario di Scandicci, 45 anni, laureato in scienze e tecnologie agrarie, Simone Ciampoli arriva a Pistoia dopo aver svolto lo stesso incarico svolto in diverse federazioni provinciali e regionali di Coldiretti, dal Nord al Sud Italia. 

Succede a Vincenzo Tropiano che ora guiderà Coldiretti Salerno. “Arriva a Pistoia un direttore che arricchirà il mondo agricolo della nostra provincia con l'esperienza acquisita in tante realtà produttive italiane. Sarà il giusto supporto alla crescita della nostra agricoltura - commenta Michela Nieri, presidente di Coldiretti Pistoia- Ringraziamo per il lavoro svolto Vincenzo Tropiano".

“Sono orgoglioso di essere a Pistoia in un momento di grande fermento: Pistoia nel 2017 sarà la capitale italiana della cultura - dichiara Ciampoli- come Coldiretti evidenzieremo la bellezza e la valenza che l'agricoltura ha rappresentato nei secoli per il territorio: da 'forno per il pane' ai tempi dei romani, a 'capitale del verde' oggi, grazie ai tantissimi imprenditori agricoli del settore florovivaistico. Un'assoluta eccellenza e un patrimonio che è, e sarà ancor di più, al centro dell'azione politico-sindacale della Coldiretti, a tutti i livelli: partendo da Pistoia e fino a Bruxelles”.

Pressing sui lacci all'export, dunque, ma anche sull'introduzione della detraibilità delle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde di giardini ed altre aree private.

“Interventi che avrebbero effetti positivi per il nostro territorio. Insieme a tutte le aziende della provincia, dalla Piana alla Montagna, al Montalbano e alla Valdinievole -aggiunge Ciampoli-, supereremo le tante difficoltà che il mondo agricolo, e non solo, sta affrontando in questi anni”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità