QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 17° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 15 novembre 2018

Attualità lunedì 29 ottobre 2018 ore 13:13

In arrivo 3900 lettere per ticket non pagati

Le prestazioni sono state effettuate al pronto soccorso di Pistoia. Dall'Asl: "Chi sana ora la propria posizione non avrà spese aggiuntive"



PISTOIA — Il terzo scaglione delle circa 8000 lettere per ticket non pagati al Pronto Soccorso di Pistoia, è in arrivo in questi giorni al domicilio con invito a regolarizzare entro il 24 Novembre 2018. Si tratta di 3900 avvisi bonari che riguardano gli accessi al Pronto Soccorso di Pistoia per l’anno 2013. L’invito a regolarizzare il 2013 nasce proprio per dare all’assistito la possibilità di sanare la propria posizione, senza spese aggiuntive. Gli avvisi si riferiscono a situazioni non gravi e classificate con codici a bassa priorità, fino ad un importo massimo di 50 euro e/o al contributo di digitalizzazione di 10 euro per le prestazioni di diagnostica per immagini alle quali non è seguito ricovero. I destinatari sono coloro che si sono recati al Pronto Soccorso e una volta dimessi con codice non urgente, non hanno pagato il ticket dovuto per la prestazione ricevuta.

Per informazioni gli utenti potranno rivolgersi alla segreteria dell’ospedale San Jacopo di Pistoia, via Ciliegiole 120, a Pistoia, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14. In alternativa potranno mandare una email all’indirizzo liliana.cunsolo@uslcentro.toscana.it o al numero di telefono indicato nella lettera. Nell’avviso bonario è allegato anche un modulo per eventuali osservazioni qualora si ritenga che la propria posizione debba essere riesaminata.

Il procedimento dei controlli e di recupero cui sono tenute le Aziende Sanitarie è disciplinato da una normativa regionale che negli ultimi anni ne ha reso più sistematica e rigorosa l’attività.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità