QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 20°24° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 22 agosto 2018

Attualità venerdì 25 maggio 2018 ore 15:31

Giarola in visita alla Centrale remota di soccorso

Il direttore del volontariato e risorse del servizio nazionale della ProCiv: "Disponibili a sostenere questa esperienza con le risorse che servono"



PISTOIA — “Pieno apprezzamento alla Regione Toscana e all’Azienda USL Toscana centro per il consistente investimento operato nella centrale che è al servizio dell’intero territorio nazionale, un atto di grande lungimiranza che intendiamo valorizzare e ci rendiamo anche disponibili a sostenere questa importante esperienza con le risorse che servono”. Queste le parole di Roberto Giarola,direttore del volontariato e risorse del servizio nazionale della Protezione Civile, al termine della visita compiuta oggi (25 maggio) alla Sala Maxiemergenze e Cross (Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso Sanitario). La visita di stamattina segue quella del capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borelli, nel corso della recente inaugurazione della Centrale.

Giarola, insieme al collega Federico Federighi e accompagnato dal direttore area aziendale centrali operative 118 dottor Piero Paolini e dal dottor Alessio Lubrani, dalle responsabili del coordinamento infermieristico Lara e dall’ingegnere Ermes Tesi ha visitato tutti gli ambienti e le strutture della Centrale Operativa 118 Empoli-Pistoia ed in particolare le dotazioni tecnologiche ed informatiche, di cui dispone la C.R.O.S.S. Erano presenti anche due funzionari della Protezione Civile della Regione Toscana, Alessia Poggesi Mugnai e Leonardo Franchini.

Da Pistoia arrivano i soccorsi in tutta Italia. In ambito regionale la Centrale coordina gli interventi su tutto il territorio della Toscana fornendo supporto alle altre Centrali Operative e all’intero sistema sanitario regionale con azioni integrate a quelle della Protezione Civile.

Presso la Centrale è stato istituito il “Gruppo Operativo di Coordinamento regionale per le Maxiemergenze” che ha anche realizzato un modello unico d’intervento, sintesi dei piani delle Aziende Sanitarie Nord-Ovest e Sud-Est.

In ambito nazionale, come da direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri, è una delle due CROSS (l'altra è presso la Centrale Operativa 118 di Torino) a servizio del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile (DPC), ed è attivata quando è necessario inviare risorse sanitarie nel luogo dove si è verificato l’evento calamitoso.

L’apparato di risorse umane e tecnologiche di eccellenza di cui dispone la struttura garantisce infatti, in raccordo con il Dipartimento di Protezione Civile, le due importanti funzioni per salvare la vita a persone e animali.

E’ di 400 mila euro l’investimento operato dall’Azienda per gli adeguamenti strutturali e le attrezzature informatiche.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità